Archivi del mese: maggio 2012

Emergenza terremoto

Il Movimento 5 Stelle è vicino alle vittime del sisma che ha colpito l’Emilia-Romagna e parte della Lombardia.

Siamo solidali con la popolazione, e vogliamo dare una mano concreta per la prima emergenza e la ricostruzione: per questo dal 22 Maggio è stato aperto un conto corrente dai consiglieri regionali del M5S Emilia-Romagna Andrea Defranceschi e Giovanni Favia, sul quale chiunque lo desideri può versare una cifra, anche simbolica, a sostegno della popolazione afflitta dal terremoto.

L’IBAN del conto è IT 76 N 02008 02460 000102085251

Verranno garantiti la massima trasparenza e saranno fornite ogni informazione utile per determinare gli interventi da sostenere. Sul sito http://www.emiliaromagna5stelle.it/ si può consultare in totale trasparenza l’estratto conto delle donazioni.

Verrà chiesto ai cittadini come ritengano sia meglio investire le donazioni, per le esigenze della popolazione, garantendo che saremo molto attenti che non vengano sprecati.

L’email dove poter suggerire come destinare il ricavato delle donazioni è urp@emiliaromagna5stelle.it

Il Movimento 5 Stelle invita tutti i cittadini a versare sul CC:

IBAN: IT 76 N 02008 02460000102085251.

Per donazioni dall’Estero il BIC: UNCRITM1NT6.

Indicare “Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it Emilia-Romagna” nel beneficiario e “Aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia-Romagna” come causale.

A questo proposito abbiamo inoltre protocollato una mozione di solidarietà al Sindaco da discutere al primo Consiglio Comunale operativo. Eccola qua.


Primo Consiglio Comunale

Siete pronti? Avete “scaldato la macchina”? Si parte!

Il giorno mercoledì 6 giugno alle ore 20:30 si terrà il primo consiglio comunale della nuova amministrazione.

L’ordine del giorno è il seguente:

  1. Convalida degli eletti ed eventuali surroghe.
  2. Elezione del Presidente e del Vice Presidente del Consiglio Comunale.
  3. Giuramento del Sindaco eletto.
  4. Comunicazione del Sindaco in ordine alla nomina della Giunta Comunale.
  5. Presentazione linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare ex art. 38 – comma 7 dello Statuto Comunale.
  6. Elezione della Commissione Elettorale Comunale.
  7. Nomina Commissione Comunale per la formazione degli elenchi giudici popolari.
  8. Definizione degli indirizzi per la nomina e designazione dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni ai sensi dell’art 42 – comma 2 lett. m) del D.Lgs. n. 267/2000.

Si spera di poter trasmettere in diretta streaming con i nostri “potenti mezzi” tramite il vanale video del nostro blog QUI


15,95%, un solo seggio, perché?

Spieghiamo perché a fronte di una percentuale di voti così alta il Movimento 5 Stelle a San Giovanni Lupatoto sarà rappresentato in consiglio comunale da un solo consigliere.

Innanzi tutto è bene sapere che i seggi da distrubuire tra le varie liste presentatesi sono 16.

Tra i due sfidanti al ballottaggio chi vince le elezioni acquisisce automaticamente il 60% dei seggi, e questo tradotto in cifre è equivalente a 9,6 seggi che arrotondato (per eccesso) consiste in ben 10 seggi. Infatti al gruppo capitanato da Vantini Federico spettano esattamente 10 seggi.

I restanti 6 seggi vengono distribuiti proporzionalmente tra le restanti liste secondo il metodo d’Hondt. Spiegato a parole questo metodo risulta di una complessità mostruosa, quindi molto meglio partire coi dati alla mano; si osservi questa tabella:

 

In questa tabella sono elencati:

  • nella prima riga tutti i candidati sindaci – si rammenta che Fiocco Gino è divenuto alleato di Zerman Fabrizio dopo il primo turno;

  • nella seconda riga sono presenti tutti i voti attribuiti alla lista, voti da riferirsi ovviamente al primo turno d’ elezioni – ai voti di Zerman Fabrizio (4.031) vanno sommati i voti di Fiocco Gino (594);

  • in tutte le altre righe è presente il quoziente ottenuto dividendo i voti della lista per il numero presente nella prima colonna.

Visto che i seggi ancora da assegnare sono 6, vengono ricercati i 6 quozienti più alti, escludendo la lista capeggiata da Vantini Federico poiché vincitrice e già premiata col 60% dei seggi. Ognuno dei 6 quozienti più grandi rappresenta l’attribuzione di un seggio per la lista capitanata dal candidato sindaco indicato in alto. Si conclude quindi che il gruppo di Zerman Fabrizio ottiene 3 seggi, mentre Nuvoloni Andrea, Taioli Remo e Gastaldello Attilio ottengono un solo seggio a testa.

In conclusione per il nostro Andrea Nuvoloni una grande responsabilita’: quella di essere il solo portavoce della volonta’ di 1923 cittadini lupatotini Un compito impegnativo che verra’ affrontato con grinta e passione da tutti i componenti del  Movimento 5 stelle di San Giovanni Lupatoto.


Illusione

Eh già… è proprio così: ci siamo illusi troppo presto. Come si suol dire:”abbiamo fatto i conti prima dell’oste”.

La nostra euforica inesperienza ci ha portato a credere che fossimo riusciti ad entrare con due consiglieri… Invece NO!

I premi di maggioranza e le percentuali ottenute dalle liste collegate a Zerman hanno fatto in modo  che entrino 2 consiglieri della lista dell’ex sindaco.

Se avesse vinto lui invece ne avremmo avuti davvero due. Peccato!

Mi spiace soprattutto per Martina che è sicuramente la più competente in materia di leggi e davvero se lo meritava.

Cliccate QUI  per vedere i risultati del ministero dell’interno:

Questo non cambia i nostri piani… com’era stato detto: i nostri programmi e proposte non cambieranno di una virgola!

C’è ancora più voglia di fare bene e controllare il lavoro della nuova amministrazione.


Il programma conteso

Siamo in piena campagna elettorale per il ballottaggio ed arrivano gli ultimi accordi per entrambi i candidati.

Se il candidato del centro-destra ed attuale Sindaco F. Zerman (Lega) ha trovato supporto in G. Fiocco (UDC) e A. Gastaldello (parte PDL), quello del centro-sinistra F. Vantini ha stretto legame con R. Taioli (lista civica) e con parte del PDL (nella figura del dissidente A. Turella) in piena contrapposizione con il Sindaco uscente.

E dov’è il Movimento 5 Stelle?

Nel rispetto di quanto proclamato non stringiamo alleanze con nessuno.

Libera scelta ai nostri elettori (1.923, vale a dire quasi 16%) per il ballottaggio, ma questo non vuol dire che si smetta di fare informazione.

Tutti cercano il nostro appoggio o perlomeno il nostro contatto (ndr: e per forza, siamo la prima lista della Città!) e non sono mancate offerte “importanti” pur di avere il nostro consenso e sostegno.

La risposta è semplice: NO!

Il nostro obiettivo era quello di entrare in Consiglio Comunale che è stato pienamente raggiunto con DUE nostri candidati (Andrea e Martina) eletti.

Poi si leggono su giornali e sul web alcune dichiarazioni che davvero lasciano basiti.

Il ritorno alla coscienza pubblica, all’oggettività e l’intento di trasparenza pervade ora in ogni schieramento politico da quando il Movimento ha sconquassato il panorama nazionale e locale.

Unica postilla: come mai SOLO ORA si parla di trasparenza? Come mai SOLO ORA si parla di condivisione?

Il nostro programma potrà essere condiviso, e questo ci fa enormemente piacere perché è sintomo che siano idee oggettive e utili al bene comune. Ma perché non ammettere che sia davvero così? Perché cercare ANCORA di raggirare le persone, non dicendo la verità? Trasparenza è anche sincerità.

Come le voci che insinuavano che il Movimento avesse pagato 22000€  l’intervento di Beppe Grillo alla festa del 28 Aprile.

Non ci sfiorano neppure queste dichiarazioni. Infatti se si va a vedere il nostro bilancio (on-line e pubblico) si nota che le spese per il “regalo” a Beppe sono di circa 19 €.

Per favore, quando si parla di valori cerchiamo di essere obiettivi e veritieri.

In conclusione, visto che i programmi dei candidati al ballottaggio coincidono in buona parte col programma 5 Stelle, probabilmente dopo il risultato del voto avremo dei buoni collaboratori che accetteranno le nostre proposte pur essendo all’opposizione!

Buon voto a tutti.


Ballottaggio

È opportuno chiarire la nostra posizione in merito.

Noi invitiamo tutti a votare, ad esercitare il proprio diritto di voto e ad adempiere al proprio dovere di solidarietà politica, come ben ci dice la Costituzione.

L’ assenteismo è diametralmente opposto alla nostra logica di coinvolgere i cittadini in ogni fase della politica, in merito a qualsivoglia contenuto.
Chi  votare? Come potremmo noi dare indicazioni dal momento che ci riteniamo essere gli esecutori del volere dei cittadini?

I cittadini, chi ci ha preferito in particolare, sono cittadini attivi, che non si aspettano direttive da noi, ma che si informano e sanno decidere cosa è meglio per loro. Confronteranno i progammi dei due candidati sindaci, valuteranno l’operato dell’amministrazione precedente e le intenzioni dell’altro schieramento. Decideranno chi li potrebbe tutelare meglio e lo voteranno. Oppure se non si sentiranno rappresentati nè dall’uno nè dall’altro faranno in modo di farlo capire esprimendo il loro dissenso con una scheda nulla o rifiutando di farsi consegnare la scheda.
I 1923 a 5 stelle si informano, valutano e decidono.

Noi attendiamo di entrare in comune con i due consiglieri che ci spettano… qualunque sia lo schieramento che governerà.


GRAZIE A TUTTI!

Siete stati FANTASTICI! Eccovi i numeri ufficiali:

Prima di iniziare a lavorare per le proposte da portare in comune vogliamo festeggiare con i nostri sostenitori!

Tutti invitati alla pizzata 5 Stelle di sabato 12 maggio per ringraziare e conoscere i nuovi iscritti e i vecchi guerrieri che ci hanno sostenuto sin dall’inizio (e quando dico inizio intendo il 1° Settembre 2011… primo meetup al quale ho partecipato).

Possiamo dire di essere i “vincitori morali” di queste elezioni! Prendendo singolarmente le varie liste la nostra è quella che ha ricevuto più voti! Vorrà pur dir qualcosa… la risposta dei cittadini è stata eccezionale! Nessuno di noi si aspettava un risultato simile.. (soprattutto “gli altri”!)

Per una mezz’ora abbiamo rischiato di andare noi al ballottaggio con il sindaco uscente.. ma poi l’estenuante e ricchissima campagna elettorale di chi ha sostegni “importanti” si è fatta sentire…

Bene così!!! Ora ci saranno due cittadini in consiglio.. che lotteranno per il bene di tutti! Martina Brutti ed io faremo il possibile per far accettare le nostre iniziative e per cercare di bloccare le solite proposte “speculative” che siamo abituati a vedere….

GRAZIE ANCORA A TUTTI! …QUESTO E’ SOLO L’INIZIO!


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.238 follower